Ogni anno in Italia la malasanità arreca danni ingiusti a migliaia di persone, per colpa di medici o di strutture sanitarie. La maggior parte del contenzioso sanitario è dato dalle controversie in materia di chirurgia e medicina estetica. Tuttavia, le vittime di malasanità molto spesso restano prive di tutela in quanto sia per l’ignoranza dei propri diritti sia per le lungaggini dei processi, le stesse non si rivolgono alla giustizia per avere il ristoro dei danni subiti.

Il nostro studio, offrirà consulenze legali a quanti abbiano riportato danni, in seguito ad interventi di chirurgia plastica, e nostri avvocati, esperti in materia, che già in passato si sono occupati con successo di cause aventi ad oggetto il risarcimento del danno per esiti negativi di rinoplastica, mastoplastica ecc., forniranno l’assistenza necessaria, a chi vorrà intraprendere l’iter processuale.

E’ bene sapere, infatti, che le cause di risarcimento per danno estetico sono particolarmente complicate. Il danno  può essere evidente per chi lo ha subito, ma da un punto di vista giuridico il danno subito, non sempre ha la certezza di avere piena soddisfazione e di essere riconosciuto dal giudice di merito.

Sono molte le incognite in questo tipo di cause, è necessario innanzitutto che venga riconosciuta la responsabilità professionale del medico e la sua colpa per imperizia e/o negligenza nell’eseguire l’intervento, ciò richiede tempi lunghi, infatti, come è ben noto una causa è soggetta a numerosi rinvii ed il risultato alla fine potrebbe non essere quello sperato.

Proprio per questi motivi, è necessaria avere un’ottima preparazione ed un’ottima conoscenza della materia, requisiti che non mancano agli avvocati del nostro studio.